Blog: http://Shamal.ilcannocchiale.it

Trenitalia torna sui suoi passi



Grazie alla straordinaria mobilitazione partita da questo blog....
No, vabbè, non esageriamo....
Ma  grazie però a proteste, lettere, e petizioni come quella segnalata ieri, ma anche (e soprattutto?) all' incontro con il sottosegretario del Ministero della Salute (??), Trenitalia ha sospeso l'entrata in vigore della intelligentissima norma di cui sotto (post precedente). In particolare:

(ASCA) - Roma, 30 set - Continueranno a viaggiare in treno i cani di media e grossa taglia. Dopo un incontro al ministero della Salute tra il sottosegretario Francesca Martini e l'amministratore delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, infatti, l'ordinanza che, a partire da domani, avrebbe vietato l'accesso ai cani di peso superiore a 6 chili e' stata cancellata.

Contenti i proprietari dei cani e le associazioni promotrici della protesta, anche se è vero che, se la norma non entrerà in vigore ora, sono però allo studio ulteriori regolamentazioni.
Sono uno istintivamente a favore delle regolamentazioni, specie quelle che salvaguardano dei diritti, anche fissando dei necessari doveri,  ma se al futuro tavolo tecnico, per conto di Trenitalia, siederanno gli stessi "esperti" che hanno partorito questa bella proposta (e che hanno fatto perdere a tutti noi tanto tempo inutilmente), ho anche ragione di preoccuparmi.

Trovate la notizia intera qui.
Comunque ringrazio chi ha aderito alla petizione e credo sia importantissimo averla fatta e aver fatto sentire la nostra voce, su una questione che può apparire secondaria ma che per molte persone non lo è: pensate per esempio a persone anziane sole che portano con sé il proprio cane. Tanto per dirne una.

Pubblicato il 1/10/2008 alle 14.40 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web